Dillo ad un amico
Stampa la pagina
Acquista i biglietti
Homepage
Regione Veneto Home Page Teatro Salieri Home Page Teatro Salieri Home Page Teatro Salieri
Telefono
Previous Month marzo 2013 Next Month
D L M M G V S
24 25 26 27 28 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
 
Spettacoli in cartellone
 
Eventi ospitati


SMS
Info e prezzi
Dove siamo
Dicono di noi
Il tuo commento
Sostieni il Tuo Teatro
I tuoi eventi al Salieri

Invio Programma
Stagioni precedenti
Dillo ad un amico
Stampa la pagina
mercoledì 13 marzo 2013 ore 10.00

LA SCUOLA A TEATRO - PROSA
per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado

 

 

Armamaxa teatro/Coop. Archelia
Robin Hood

 




di e con ENRICO MESSINA, GIUSEPPE CICIRIELLO
disegno luci FAUSTO BONVINI
tecnico luci FRANCESCO DIGNITOSO
assistenza alla produzione ANDREA VISICCHIO
organizzazione MASSIMO MOMOLI
produzione ARMAMAXA teatro/Coop. ARCHELIA e TEATRI ABITATI,
Residenza Teatrale di Ceglie M.ca
regia MICAELA SAPIENZA
 




Robin Hood di Sherwood, il fuorilegge per antonomasia, è forse l’unico personaggio della cultura europea che sia riuscito ad attraversare con perfetta naturalezza, e non senza qualche trasformismo, tutti i mass media che si sono succeduti dal Basso Medioevo fino ad oggi: dalla tradizione orale dei mercati e delle fiere fino al villaggio globale della comunicazione televisiva e cinematografica. Ladro e brigante, bandito e gentiluomo, il “miglior arciere d’Inghilterra” diventa, nella tradizione delle ballate popolari, la figura di colui che si ribella alle ingiustizie sociali e alle prepotenze dei dominatori. Brigante e paladino insieme, offensore dei ricchi, dei potenti e dei proprietari terrieri titolati, Robin è dunque dalla parte dei contadini e dei pastori: “ruba ai ricchi per dare ai poveri”. Difensore del popolo angariato dai potenti o più semplicemente coraggioso furfante che ignora i vincoli del diritto, Robin incarna in sé l’aspirazione universale dell’uomo alla libertà. Le sue gesta sono la ricerca, se non l’affermazione, di una dignità umana che riscatti una vita marginale e degradata. Raccontare la storia di Robin Hood offre, dunque, l’occasione di porgere ai bambini un messaggio semplice ma di valore universale. Il suo fascino antico è tutto da riscoprire ed è sempre attuale, come vive ed attuali sono le ragioni antiche e umane che ne stanno alla base. Con i “modi” di un teatro essenziale e un po’ d’altri tempi, fatto di scene povere costruite con materiali semplici, e luci senza “effetti”, i due attori parlano ai bambini con il linguaggio del racconto per riavvicinarli alla dimensione dell’ascolto; evocano la storia di Robin e, come cantastorie da piccolo borgo, la trasformano, la inventano e ci giocano, se la cuciono addosso e ci si ritrovano dentro “bambini” impegnati ad arrampicarsi sugli alberi proprio come Robin Hood e il suo compagno Little John. C’era una volta un famoso bandito che si sforzò di diventare qualcos’altro… e un bambino che decise di salire sugli alberi per sottrarsi alle ingiuste leggi del mondo dei grandi e guardare il mondo da lassù, stringerlo tra l’indice e il pollice della sua mano, metterselo in tasca e portarselo via.
 
 
“Miei signori date orecchio, se di sangue franco siete, del valente Robin Hood or le imprese ascolterete …”
 

Torna agli spettacoli di La_scuola_a_Teatro

Stampa la paginaStampa

Attenzione: La Direzione del Teatro Salieri si riserva il diritto di apportare al programma della Stagione i cambiamenti resi necessari da esigenze tecniche o di forza maggiore.

Comune di Legnago Fondazione Cariverona Riello Riello Elettronica Provincia di Verona

Teatro Salieri gestito dalla Fondazione Culturale Antonio Salieri
Via XX Settembre, 26 - 37045 Legnago (VR) - Tel. 0442-25477 - Fax 0442 625584 - info@teatrosalieri.it

© Fondazione Culturale Antonio Salieri - P.Iva: 03166400238 - c.f. 91011640231 - credits - login